Articoli

Perché le traduzioni italiano-arabo sono importanti

Perché le traduzioni italiano-arabo sono importanti

Se stai leggendo questo articolo, ti stai sicuramente documentando su: le traduzioni italiano-arabo e dall’arabo all’italiano. Si tratta di un tema molto importante, che può portare dei risultati estremamente interessanti al tuo business.

Infatti, la lingua araba è una delle lingue più parlate nel mondo, e far arrivare i propri contenuti a chi parla e legge la lingua araba significa sfruttare una risorsa estremamente preziosa. Vediamo di seguito qualche dettaglio in più.

Perché creare contenuti di Digital Marketing in lingua araba

Sicuramente avrete già sentito parlare di Digital Marketing, soprattutto se avete un business online e se siete aggiornati sulle ultime tecnologie e trend digitali del momento. Tradurre i propri contenuti di Digital Marketing in lingua araba significa arrivare in maniera efficace a raggiungere un bacino enorme di utenti digitali. Se la vostra azienda ha un respiro internazionale, se volete che i vostri prodotti vengano cercati in tutto il mondo, in sostanza se volete ampliare i vostri guadagni, non potete non servirvi di un servizio di traduzione italiano-arabo.

Come sicuramente sapete, i paesi che parlano lingua araba sono moltissimi, e caratterizzati da un’enorme popolosità. Oltre a questo, parliamo spesso di paesi con enormi capacità di spesa e con una cultura estremamente radicata. Non basta una traduzione fatta alla buona, per creare contenuti di Digital Marketing in lingua araba che siano efficaci. Serve una traduzione italiano-arabo che prenda in considerazione i diversi dialetti, a seconda del paese arabo verso cui sono destinate le vostre pubblicità online o semplicemente i vostri contenuti. Idealmente, sarebbe bene che i vostri contenuti vengano tradotti da un traduttore professionista che conosca le sfumature culturali della lingua araba, e che faccia sì che il risultato della traduzione del vostro sito web e del vostro E-commerce sia ottimale.

Che cosa significa ottimale? Significa comunicare al meglio i vostri contenuti, la personalità del vostro brand, la vostra vetrina virtuale, come se i vostri contenuti fossero stati creati appositamente in lingua araba. Ecco la vera capacità di un traduttore che si occupa di trasporre contenuti dall’italiano all’arabo, o viceversa.

Gli obiettivi di chi vuole tradurre contenuti dall’italiano all’arabo

le traduzioni italiano-arabo, traduzione italiana arabo, traduttore italiani arabo, arabo italiano, traduzioni italiano arabo

È giusto segnalare che chi ha bisogno di una traduzione italiano-arabo non necessariamente sta puntando ad una clientela estera. Questo perché sono sempre di più coloro che parlano, leggono e scrivono in arabo, che risiedono in Italia. Grazie alla globalizzazione, all’apertura dei confini, alle migrazioni, all’internazionalità delle aziende e molto altro, aumenta di anno in anno la percentuale di coloro che vivono in Italia e sono originari di Paesi del Nord Africa o del Medio Oriente. Quelli, in sostanza, in cui l’arabo è la lingua principale.

Nonostante queste persone parlino anche l’italiano o l’inglese, è possibile che facciano ricerche sul web sulla base della loro lingua madre, o che comunque il fatto di trovare contenuti tradotti in arabo li invogli ad acquistare dal vostro sito internet. Avere contenuti tradotti in maniera ottimale dall’italiano all’arabo è il modo migliore per catturare questa considerevole percentuale di utenti ed incrementare considerevolmente le proprie conversioni in acquirenti.

Parte fondamentale del lavoro di un social media manager o di chi si occupa di un portale online o di un e-commerce è realizzare un identikit del cliente tipo, del target che si vuole raggiungere con la propria comunicazione. Grazie a strumenti specifici, chi si occupa di questo studierà l’audience e le sue caratteristiche. Qualora questa audience fosse composta in maniera importante da utenti che parlano lingua araba, sarà particolarmente vantaggioso usufruire di una traduzione dall’italiano all’arabo.

Quali sono i settori in cui può essere vantaggioso tradurre contenuti da italiano ad arabo

Abbiamo visto come avere dei contenuti tradotti dall’italiano all’arabo possa essere utile per tenere in conto le caratteristiche e la cultura del vostro pubblico di riferimento, oltre alla lingua che parlano.

Ma quali settori in particolare possono beneficiare da queste traduzioni? Potenzialmente, si può dire, tutti quelli per cui un pubblico target di lingua araba può essere calzante. La localizzazione del proprio messaggio promozionale o di digital marketing è ormai una pratica messa in atto da diversi marchi, italiani e non, e chi non la adotta rischia di rimanere indietro. Ricordiamoci che oltre alle attività svolte dal proprio brand, è bene sempre tenere d’occhio le azioni messe in atto dai propri competitor.

Negli anni, tradurre dall’italiano all’arabo i propri contenuti online è stato fatto da brand che si occupano dei settori più disparati, a partire dal settore della telecomunicazione fino a quello dei servizi finanziari, della moda e del lusso. Non sempre la comunicazione è stata lasciata esattamente come era, anzi. Spesso, per tenere in conto la particolarità della cultura dei paesi arabi, che possiamo tranquillamente considerare come piuttosto diversa da quella del mondo occidentale, la comunicazione è stata modificata durante la traduzione italiano-arabo, per meglio riflettere l’intricato mix di cultura che riguarda questi paesi.

Ricordiamoci che sono ventidue i paesi nel mondo per cui la lingua araba è una di quelle ufficiali. Oltre a questi, ce ne sono tanti altri in cui la lingua araba viene comunque parlata. Le relazioni commerciali con il nostro paese si fanno anno dopo anno più intense e variegate, includendo quelle B2B come anche B2C. Sono numerosissime le aziende italiane che hanno intessuto relazioni di lungo periodo con i Paesi arabi, e che ne sono addirittura dipendenti. Altre guardano a questa possibilità con forte interesse, volendo anch’esse sfruttare questa interessante possibilità.

Consigli finali per le traduzioni italiano-arabo affidabili

Chiudiamo questo articolo con qualche consiglio per ottenere una traduzione dall’italiano all’arabo ottimale. Può sembrare scontato, ma sarà importante per una lingua che si discosta così tanto dall’italiano affidarsi a dei professionisti della traduzione, che non si limitino a tradurre in maniera letterale i vostri contenuti, ma che abbiano piena conoscenza della cultura di riferimento.

L’arabo è una lingua ombrello che racchiude sotto di sé una serie di dialetti. C’è certamente una lingua araba standard, che però è solitamente usata per la redazione di testi scritti, e non sempre è quella parlata correntemente e non sempre è quindi adatta per tradurre i vostri contenuti.

Due parole d’ordine, quindi, per le vostre traduzioni italiano-arabo: localizzazione e professionalità.

Traduzione di guide turistiche italiano-arabo e arabo-italiano

Traduzione di guide turistiche italiano arabo e arabo italiano, settore delle traduzioni turistiche

Traduzione di guide turistiche italiano-arabo e arabo-italiano


Traduzione di guide turistiche italiano-arabo e arabo-italiano

La traduzione di guide turistiche potrebbe sembrare un gioco da ragazzi: non c’è un linguaggio tecnico, il tono è colloquiale e basta conoscere i luoghi di interesse principali dei diversi paesi.

Niente di più sbagliato!

Partiamo dal presupposto che ogni traduzione richiede molto lavoro e delle conoscenze specifiche, alcune delle quali non si possono nemmeno imparare a scuola.

Quello del traduttore è un lavoro vero e proprio ed è anche molto serio. Molte agenzie turistiche si rivolgono, sempre più spesso, a servizi a basso costo per la traduzione delle loro guide turistiche, con risultati pessimi e a volte involontariamente comici.

Inutile dire che una volta che il cliente ha letto tali traduzioni, perde completamente e istantaneamente la fiducia verso l’azienda in questione.

Questo succede perché chi viene messo a tradurre, spesso non ha le competenze tecniche, linguistiche o culturali per poter effettuare una traduzione professionale.

Le competenze tecniche vengono insegnate nelle scuole, ma vengono poi perfezionate sul campo; anche una parte delle competenze linguistiche può essere insegnata a scuola, ma anche in questo caso, una lingua si impara, più che studiandola, praticandola.

Per le competenze culturali, invece, non c’è scuola, corso o master che regga: le competenze culturali si imparano solo vivendo in un dato paese per un determinato periodo di tempo. Vivere a contatto con la gente locale e capirne la mentalità, è fondamentale per poter comprendere appieno ogni sfumatura della lingua.

Questo è particolarmente vero per le lingue e le culture percepite come distanti da quella italiana, ad esempio la lingua araba.

Molte delle incomprensioni che si possono verificare hanno tutte alla base delle differenze culturali.

Un buon traduttore e mediatore serve proprio a questo: a eliminare queste differenze e a far sì che il cliente che legge una guida turistica e la persona che l’ha ideata viaggino sulla stessa lunghezza d’onda.

Questo discorso, ovviamente, vale non solo per la traduzione di guide turistiche dall’italiano all’arabo e viceversa, ma anche in molti altri settori turistici.

La nostra azienda, ad esempio, realizza anche traduzioni di menù o di siti di strutture ricettive come hotel e alberghi.

Il turismo dai paesi di lingua araba si sta facendo sempre più comune in Italia, soprattutto nel settore di lusso. Chi si vanta di avere ogni servizio di lusso non può permettersi di avere una traduzione approssimativa dei propri servizi, perché la traduzione è parte integrante della struttura stessa.

La traduzione dall’italiano all’arabo o viceversa di brochures turistiche, del menù di un ristorante o di una guida turistica delle attrazioni nei dintorni del proprio hotel, è il filo che unisce il turista alla struttura.

Questo è vero soprattutto per la traduzione in arabo del sito web di un hotel, di un albergo o di una struttura ricettiva in genere.

Vi è mai capitato di dover scegliere un hotel in un paese straniero con una lingua e una cultura molto lontane dalla vostra (come ad esempio Asia o Africa o, senza andare troppo lontano, in Russia)?

Quasi tutti i siti di alberghi e strutture ricettive sono presenti nella lingua del paese in cui si trova la struttura e in inglese. Quando però trovate un sito presente anche in italiano, un italiano scritto come si deve, la vostra percezione rispetto alla struttura cambia istantaneamente e in meglio.

Un sito tradotto nella nostra lingua madre ispira immediatamente più fiducia, ci fa sentire più vicini alla struttura e ci fa pensare che l’hotel, l’albergo, il ristorante o qualsiasi sia l’azienda in questione, abbia pensato anche al cliente.

Non sottovalutate il lavoro di un traduttore, specialmente se si tratta di un traduttore che lavora con le combinazioni linguistiche arabo-italiano e italiano-arabo, perché svolge un lavoro importantissimo.

Una buona traduzione da o verso l’arabo rappresenta sia il primo passo verso la fiducia che il cliente darà alla vostra struttura, sia il 50% della sua opinione nei vostri confronti.

Quando si tratta di traduzione, è sempre meglio rivolgersi a professionisti: ne va dell’immagine della vostra azienda!